Solo Goldberg Variations

CREDITS

Ideazione e interpretazione: Virgilio Sieni
Musica: Johann Sebastian Bach, Variazioni Goldberg eseguite dal vivo al pianoforte

 

Durata:60′
Produzione: Compagnia Virgilio Sieni
Co-produzione: Fondazione Teatro Ponchielli Cremona

SCHEDA

Questo solo è emblematico della ricerca sviluppata da Virgilio Sieni sui linguaggi del corpo e della danza in continua relazione con la pittura italiana dal 1300 al 1600. La musica di Bach definisce una metrica e unarchitettura immateriale in cui la danza fa affiorare memorie figurative mai citate direttamente, piuttosto affettuosamente evocate in un percorso intimo che chiede condivisione.

Penso che le Variazioni Goldberg non siano un invito alla danza, ma un atto di riflessione e introspezione dove niente appare se non un corpo “spellato”. Ecco che questo lavoro mi appare come un manifesto, qualcosa di più di un vocabolario di percorso, un atto sulle debolezze, le imperfezioni, lo sforzo, le pieghe e le polveri, qualcosa che vuol trapassare il corpo per donarsi alla figura, qualcosa che rende il corpo pagliaccio tragicomico delloggi.

Virgilio Sieni

 

_______

 

CREDITS

Choreography and Interpretation Virgilio Sieni

Music The Goldberg Variations –  J. S. BACH

Performed live by Andrea Rebaudengo

 

 

SOLO GOLDBERG VARIATIONS has become a manifesto of Virgilio Sieni’s choreographic art, an emblem of his experimentation with the body and the languages of dance, always aiming to go beyond formal safe havens and codifications. In this work, the music of Bach, performed live, defines a metric and an immaterial architecture into which Virgilio Sieni inserts himself, setting in motion a continuous re-thinking of the dancing body, developing a routine that incorporates an entire human, figurative, choreographic experience. Through three formally distinct sections, the body is fragmented and articulated, traversed by currents of energy and continuous figurations within an arc of time marked off by the succession of 30 variations on the initial aria.

 

 

There is no path in Bach’s Goldberg Variations.  At the same time I use the term improvisation to describe the work which is based not on improvisation but on recognition and renewal.  Certainly I improvise, choosing from that which is an imperceptible ‘becoming’ in the act of ‘being’ rather than a surprise. I try to strip my body of those practices that in any case appear in the form of the dance and in the sacred canon of the music.  The aim is to construct a golden city, a real dream, a true reality.  I rigorously lacerate my body , fixing myself only through effort and pain each time, yet at the same time with lightness and a desire for a passing through. It is about the sensation of disappearence: to move oneself in order to disappear, to make the body heavy in order to leave only imprints and traces.  For me The Goldberg Variations are not an invitation to dance but an act of reflection and introspection where nothing but a ‘skinned’ body appears.  I have performed this work in different variations, for me it is a manifesto, an enactment of the weaknesses, the imperfections, the strain, the folds, and the dust.  Something that cuts through the body to give it to the figure, something that shows today’s tragicomic clown body.

Virgilio Sieni

Solo-Goldberg-Improvisation@Josep-Aznar-1

TOURNÉE

Milano, Teatro Elfo Puccini, Festival Milano Oltre, 6 ottobre 2019

Buenos Aires, Teatro de la Ribera, 24 maggio 2019

Sansepolcro (AR), Kilowatt Festival, Teatro alla Misericordia, 13 luglio 2018

Livorno, Teatro Goldoni, 3 novembre 2017

Bologna, Teatri di Vita, 25 marzo 2015
Tokyo, Auditorium Agnelli, 5 dicembre 2014
Mosca, Theatre Center Na Strastnom, 10 ottobre 2014
Lima, Teatro Pirandello, 20 novembre 2012
Cordoba, Teatro Real, 16 novembre 2012
Borgo San Lorenzo, Teatro Giotto, 8 marzo 2012
Ravenna, Teatro Alighieri, 4 marzo 2012
Barcellona, Festival Grec, Teatro LLiure de Gracia, 26 giugno 2011
Pistoia, Dialoghi sull’uomo, Teatro Manzoni, 27 maggio 2011
Bastìa, Fabrique de Theatre, 11 e 13 febbraio 2011
Santiago, Festival Santiago à Mil, Centro Cultural Gabriela Mistral, 21 e 23 gennaio 2011
Milano, Olinda, Ex Ospedale Paolo Pini, 15 giugno 2010
Genova, Teatro Archivolto, 23 aprile 2010
Marsiglia,Theatre du Merlan, 30 marzo 2010
Reims, Le Manege de Reims, 7 dicembre 2009
Mira, Teatro Villa dei Leoni, 28 novembre 2009
Firenze, Cango, 7 novembre 2009
Liegi, Theatre de la Place, 23 aprile 2009
Firenze, Teatro della Pergola, 30 marzo 2009
Le Kremlin-Bicêtre, Theatre Ecam, 18 marzo 2009
Solomeo, Teatro Cucinelli, 27 febbraio 2009
Pontedera, Teatro Era, 13 novembre 2008
Strasburgo, Theatre Pole Sud, 23 maggio 2008
Roma, Teatro Furio Camillo, 17 aprile 2008
Venezia, Teatro Fondamenta Nuove, 2 dicembre 2007
Pergola, Teatro Angel del Foco, 3 novembre 2007
Arles, Theatre d’Arles, 25 ottobre 2007
Vitry, Biennale du Val de Marne, Theatre Jean Vilar, 20 settembre 2007
Castiglioncello, Castello Pasquini, 22 aprile 2007
Bruxelles, Festival Charleroi Danse, Theatre de la Balsamine, 3 aprile 2007
Marsiglia, Theatre du Merlan 26 e 29 aprile 2007
Le Perreux, Biennale du Val du Marne, Centre des bords de Marne, 20 marzo 2007
Castiglion Fiorentino, Teatro Comunale, 3 marzo 2007
Longiano, Teatro Petrella, 24 febbraio 2007
Correggio, Teatro Asioli, 20 gennaio 2007
Parma, Teatro Due, 24 novembre 2006
Lecce, Cantieri Koreja, 16 novembre 2006
Modena, Vie Festival, Teatro Storchi, 23 ottobre 2006
Brescia, Teatro Sociale, 6 luglio 2006
Tirano, FestTeatro, Teatro Mignon, 13 giugno 2006
Udine, Palamostre, 1 aprile 2006
Bari, Teatro Kismet, 27 gennaio 2006
Rimini, Teatro degli Atti, 10 dicembre 2005
Bologna, Arena del Sole, 30 novembre e 3 dicembre 2005
Ferrara, Teatro Comunale, 10 ottobre 2005
Roma, Teatro Valle, 28 maggio 2005
Piacenza, Teatro Gioco Vita, 5 marzo 2005
Porto San Giorgio, Teatro Comunale, 26 febbraio 2005
Torino, Festival Torinodanza, Cavallerizza Reale, 15 ottobre 2004
Bologna, Palazzo D’Accursio, 22 febbraio 2004
Siena, Teatro dei Rozzi, 12 novembre 2003
Cremona, Teatro Ponchielli, 14 luglio 2003

 

FOTO ALTA DEFINIZIONE

Link all’archivio zip