Bach Duets

caselliriccardo@gmail.com

ph. Riccardo Caselli

CREDITS


Coreografia e spazio: Virgilio Sieni

Musica: Suites per violoncello solo di J. S. Bach

Eseguita dal vivo al violoncello da Lavinia Scarpelli

Interpreti: Noemi Biancotti, Jari Boldrini, Maurizio Giunti, Linda Pierucci

Produzione: Centro nazionale di produzione | Virgilio SieniAccademia di Musica di Pinerolo 

La compagnia è sostenuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Comune di Firenze

SCHEDA

 

Le Suites per violoncello solo di J. S. Bach formano il territorio sul quale dispiegare il discorso narrativo della danza.

La successione architettonica di brani musicali da “abitare” ci guida verso la costruzione di costellazioni gestuali che lasciano spazio all’incontro dell’uomo con la simbologia del corpo e le figure dello spazio. La periferia dello spazio e l’attenzione ai valori sottili, tattili, nascosti del movimento, divengono i temi, insieme alla pietà, che agiscono le tre suites: atlante figurale e emozionale che mostra l’idea di marginalità, interstizio, raccoglimento, dimora, vuoto, accoglienza.

Si potrebbe dire che ogni danza è alla ricerca delle peculiarità dello spazio che la ospita, indagandone le parti nascoste, i vuoti, attraverso la densità e il tono del movimento. Danze sussurrate, rituali da meditare che rinnovano il senso dell’adiacenza dell’uomo alla forza simbolica della danza nel suo disfarsi dei meccanismi quotidiani.

Trame originate dalla vibrazione di energie raccolte in una successione di danze “nuove”, dal Solo al Quartetto, sulla rigenerazione dello spazio ma anche liturgie gestuali che, percorrendo i sentieri e le declinazioni poetiche della musica di Bach, ci invitano a una riflessione sull’abitare il mondo.

 


 

Director and choreographer Virgilio Sieni

Music J. S. Bach Suites per violoncello solo

Played live on the cello by Lavinia Scarpelli

Dancers Noemi Biancotti, Jari Boldrini, Maurizio Giunti, Linda Pierucci

Production by Centro nazionale di produzione | Virgilio Sieni, Accademia di Musica di Pinerolo

The Compagnia Virgilio Sieni is supported by the Ministry of Cultural Assets and Activities Region of Tuscany

Municipality of Florence

 

The Suites per violoncello Soloby J.S.Bach make up the territory in which the narrative discourse of the dance unfolds. The architectural succession of musical pieces to “inhabit” guides us towards the construction of gesture constellations that leave room for a human encounter with the symbology of the body and figures in the space.

 

The edge of the space and the attention to subtle, tactile, hidden values of movement, along with the concept of pieta or mercy, are the themes that underlie the suites: a figural and emotional atlas that presents ideas of marginality, interstice, meditation, residence, emptiness and acceptance. Each dance seems to seek out the peculiarities of the space that hosts it, exploring the hidden parts, the voids, through the density and tone of movement.

 

Whispered dances, rituals to be meditated on that renew man’s sense of closeness to the symbolic power of dance in its purging of everyday mechanisms.

 

Plotlines originating from the vibration of energies gathered in a succession of “new” dances, from the Solo to the Quartet, based on the regeneration of the space and on gestural liturgies that, following the pathways and poetic forms of Bach’s music, these dances invite us to reflect on how we live in the world.

TOURNÉE

Sarzana, Teatro degli Impavidi, 8 dicembre 2019

Palermo, Chiostro Sant’Antonino, 24 luglio 2019

Ostia, Teatro del Lido, 2 giugno 2019

Sondrio, Teatro Sociale, 13 aprile 2019

Pergine (TN), Teatro Comunale, 7 marzo 2019

Firenze, Cango Cantieri Goldonetta, 6 marzo 2019

Montalto di Castro (VT), Museo Archeologico di Vulci, 6 luglio 2018

Pinerolo, Teatro Sociale, 8 maggio 2018 – prima assoluta