BALLO 1890_NATURA MORTA_MODENA

CREDITS

Coreografia e regia: Virgilio Sieni
Musica: eseguita dal vivo dalla corale G. Savani
Direttore: Giampaolo Violi
Interpreti: 42 cittadini e la Corale G.Savani
Assistenti al progetto: Gaia Germanà, Daina Pignatti

Prima rappresentazione: Modena, Teatro Storchi, 15 ottobre 2016
Durata: 50′
Produzione: Compagnia Virgilio Sieni, Ert – Emilia Romagna Teatro Fondazione
Ospitalità: LAMINARIE/DOM la cupola del Pilastro Bologna nell’ambito del progetto interregionale di residenze artistiche
Realizzato con il contributo di: Regione Emilia-Romagna
Si ringrazia: Franca Zagatti/Mousiké

SCHEDA

Giorgio Morandi nasce a Bologna nel 1890. Questo progetto rappresenta un umile sguardo sulla sua opera che si dispone in una cartografia di luci che si assimilano generando la materia. Un racconto dello spazio umano e mappa corporea che passa attraverso il gesto degli interpreti e la loro luce. La folla che abiterà questa esperienza è composta dai cittadini, danzatori e amatori emozionali che in molti casi hanno accompagnato e partecipato alle produzioni precedenti, andando a costituire una comunità del gesto inedita e innovativa. Un movimento incessante del corpo a depositare tracce di macerie sul suolo: nature morte quali segni archeologici del gesto. Un viaggio nella proliferazione del gesto, nella luce e nell’ombra della figura, nell’incrinatura e la leggerezza, dove l’articolazione si modula attraverso un atlante di panneggi e sfocature. La vicinanza, tra prossimità e tattilità diviene l’elemento primario per creare una partitura di soste; nature morte che sospendono il senso del gesto verso le domande che l’uomo pone al tempo e alla durata.